Legatoria

Rilegatura e finitura

Un prodotto ottimamente stampato deve essere altrettanto ben confezionato.

Lego Art, l’azienda specializzata in legatoria del gruppo, gestisce autonomamente le operazioni di poststampa, forte di un parco macchine modulare e costantemente aggiornato.

Sono disponibili tutte le finiture, dalle più comuni a quelle di maggior pregio: laminazione, plastificazione, rilievo, termorilievo, UV serigrafico, stampa a caldo, glitter e floccatura, oltre che taglio, fustellatura, accoppiatura, rivestimento, piega e cucitura a punto Singer®, punto sigillo o a filo refe.

Si realizzano, inoltre, rilegature in brossura cucita o fresata con colle hotmelt e poliuretaniche (PUR), a punto metallico, a punto omega o con spirale metallica wire-o.

Ogni lavorazione di rilegatura e finitura viene eseguita con puntualità e precisione, per ottenere il miglior risultato possibile sia in termini estetici che qualitativi.

  • Piega

    Rappresenta il punto cruciale dell’intero processo di legatoria. Unità componibili e modulari garantiscono operazioni eseguite con precisione costante.

  • Cucitura

    La possibilità di scelta dei sistemi di cucitura – a punto sigillo oppure a filo refe – offre soluzioni con differenti tempistiche ma sempre con risultati di altissima qualità.

  • Punto metallico

    Il classico sistema di rilegatura rapida ed economica, adatto a fascicoli, opuscoli, brochure e cataloghi di spessore contenuto. La tecnologia delle attrezzature assicura la perfezione nell’inserimento e nella chiusura del punto.

  • Punto omega

    Rilegatura a punto metallico di forma speciale – detta, appunto, ad Ω – adatta a stampati da inserire in raccoglitori ad anelli. Il procedimento utilizzato garantisce l’inserimento di due o quattro punti Ω con la massima precisione, conferendo lunga durata al prodotto finito.

  • Brossura

    Sono due i sistemi di brossura comunemente utilizzati: fresata e cucita. Permettono entrambi di rilegare in modo efficace, resistente ed esteticamente piacevole libri, opuscoli o brochure il cui spessore sia superiore a 2 mm. Il metodo prevede l’applicazione di una copertina sul dorso fresato o cucito delle segnature stampate in offset o del blocco di fogli singoli stampati in digitale. Ci si avvale di un procedimento di incollatura con colle hot melt o poliuretaniche (PUR). Al termine – e sempre in linea – lo stampato viene rifilato sui tre lati.